Mezzogiorno & Mediterraneo: esistono ancora i diritti ? Palermo 28 Marzo 2014 [Video]

Foto Felice Gambino

Si è svolta a Palermo, presso l’Aula magna del’ITS L. Einaudi, la conferenza“Mezzogiorno e Mediterraneo: esistono ancora i diritti? Cooperazione, integrazione, inclusione, lotta alla povertà, ambiente, agroindustria, turismo, sviluppo”, organizzata da Confimpresa Euromed in collaborazione con le Camera di Commercio, Confidi per l’Impresa, Federazione Ordini Agronomi e Forestali della Sicilia, Con il patrocinio dell’ Universita’ di Palermo e dell’ Assessorato regnale alle attivita’ produttive.
Dopo l’indirizzo di saluto del dirigente dell’Istituto Maria Rita Di Maggio, ha aperto i lavori Alessio Lattuca, presidente di Confimpresa Euromed Sicilia, che ha affrontato e discusso con i giovani su come “Coltivare il futuro”. Ripartire dal passato ritornare alla terra, riportare al centro della scena braccia e cervelli, possibilmente giovani, strappati all’agricoltura. Perché investire sulla formazione di una nuova classe di coltivatori con approccio manageriale in una nuova società rurale connotata da produzioni sostenibili green innovative ed efficienti vorrà dire investire davvero sul futuro e preservare le generazioni a venire. Significa seminare oggi per raccogliere domani. A tale proposito la Sicilia più di tutti dovrebbe riflettere e scegliere che cosa fare». Ha precisato che il tema dei diritti è fondamentale per la crescita e lo sviluppo dell’area. Per posizione geografica e storia, la Sicilia ha la possibilità, finora mai espressa in pieno, di costituire un ponte tra l’Europa e il Mediterraneo. anche sottolineato l’importanza di aver svolto l’evento in una scuola che rende protagonisti i giovani i quali devono cominciare a ragionare sul fatto che a poche centinaia di chilometri ci sono la Tunisia, la Libia e altri Paesi strategici per un sistema di scambi con l’Europa. Guido Bissanti (Ordine Agronomi di Agrigento) ha discusso di Agricoltura protagonista del territorio tra biodiversità e sviluppo sostenibile. Ha svolto un particolare approfondimento sulle possibilità occupazionali offerti dal Bio e dall’agroalimentare di qualità: in una fase storica di transizione, in vista della nuova programmazione di fondi di sviluppo regionali e comunitari, e nella prospettiva di un possibile sviluppo, la Sicilia dovrebbe candidarsi a divenire autentico protagonista del territorio non solo per le sue prerogative in tema di tutela e conservazione ambientale, ma anche come promotore di uno sviluppo più attento alla sensibilità della natura, e fondato su un utilizzo consapevole delle sue risorse. L’intervento di Maurizio Corrao di Unicredit ha evidenziato “L’evoluzione del credito agrario ed i moderni strumenti di finanziamento delle imprese agricole” ed ha svolto una relazione sui temi del credito in agricoltura con particolare riferimento alla internazionalizzazione ricordando che l’area euromediterranea è una delle maggiori opportunità che è possibile cogliere poiché è destinata a diventare un vero interlocutore nell’area europea per dialogare con il Mediterraneo, soprattutto dal punto di vista dell’agricoltura e del turismo, dell’alta tecnologia e della green economy. Lorella Di Giovanni (Korai – Territorio Sviluppo e Cultura) ha svolto una relazione intrattenendo i giovani con filmati e slides su un tema particolarmente sofisticato che ha a che fare con la cooperazione fra imprese per la crescita e l’innovazione nella nuova Politica di Sviluppo Rurale. Ha, infatti, ricordato che si prospettano interessanti novità per i giovani interessati ad occuparsi di agricoltura che per il periodo 2014 – 2020, la PAC prevede finanziamenti pari a circa il 40% dell’intero budget comunitario. Per l’Italia circa 27 mld di euro. Uno straordinario lavoro della Commissione che ha preso atto delle indicazioni ricevute da più parti e che oggi danno spazio al concetto di una “agricoltura 2.0” che ha modificato radicalmente i percorsi e condotto ad una riforma in favore del lavoro e dell’impresa, più verde, più equa, flessibile e, prevalentemente, orientata ai giovani. Michele Carlino (ConfimpresaGreen), ha ricordato che l’ Ecosostenibilità e la salubrità degli alimenti, l’ agricoltura naturale, sono oggi elementi indispensabili per un nuovo sviluppo socio economico. Ed ha relazionato su cosa vuol dire agricoltura gestita con antiche pratiche: cibo libero da ogm, pesticidi, muffe, tossine, essiccanti. A tale propositoha precisato che occorre fare ricerca, scambiare informazioni, trasmettere antichi saperi. E, soprattutto, fare rete. Francesco Campagna (Creareti Confimpresa) presentato il Progetto Creareti per la promozione, la progettazione e l’animazione delle Reti di impresa. Una iniziativa di “Confimpresa Euromed” in collaborazione con “AssoretiPMI” e “Korai – Territorio Sviluppo e Cultura” a sostegno delle Reti di Imprese. Le Reti “Cibo Sincero ed Ospitalità” e S.U.N. Sicily United Network. Ha segnalato che in un contesto di mercato molto difficile, le imprese che continuano a crescere sono quelle che hanno attivato una strategia proattiva ed una capacità di innovazione che riguarda i differenti aspetti aziendali e non si limita alla sola produzione; le imprese che scelgono di costituire una Rete adottano una forma di coordinamento, di natura contrattuale, finalizzata ad incrementare la loro capacità competitiva. L’incontro è risultato una significativa occasione per discutere li studenti e le imprese dei rischi dei movimenti in atto che, inevitabilmente, ricollocano l’area mediterranea in una diversa configurazione geopolitica. Nel corso dell’iniziativa è stata presentata la 2° edizione del “Green Economy Award”, concorso riservato a giovani, studenti e aziende per promuove l’idea di impresa “pulita”, con chiaro riferimento anche al cruciale tema della legalità. Infine ha fatto seguito un interessante dibattito che ha registrato la partecipazione di studenti, docenti, imprenditori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...